Il paese di Lotzorai (OG - Sardegna)

Situato a poco più di un chilometro dal mare Lotzorai sorge tra i due fiumi di Pramaera e Girasole, nonché al centro di un semicerchio montuoso, vero e proprio anfiteatro naturale costituito dal "Monte Oro" e dalle cime del Gennargentu. Lotzorai è noto in particolare per il "castello di medusa" che sorge su un piccolo promontorio che regala una vista dal posto in prima sull'altrettanto noto isolotto d'Ogliastra. Il piccolo isolotto è disabitato dall' uomo e vi nidificano numerose specie di uccelli. In passato esso offriva un riparo sicuro per proteggersi in caso di mareggiate. Lo testimoniano i tanti ganci presenti nelle rocce, la piccola costruzione in pietra che veniva usata dai pescatori, i numerosi relitti. La costa di Lotzorai si caratterizza per la presenza di una lunga striscia di sabbia con l'intermezzo dalle foci dei due fiumi di cui sopra e che prende nomi diversi a seconda del punto di accesso. Per cui da nord verso sud troviamo la spiaggia di Su Tancau, dove sorge l'omonima frazione e da cui inizia una lunga pineta. Da qui poi si susseguono gli ingressi di Su Tancau 2 e 3, poi il tratto di spiaggia noto come Is orrosas, il lido delle rose, e infine Iscrixedda. A qualche km dal paese si trovano inoltre alcuni siti di interesse archeologico risalenti all'epoca nuragica. Degno di nota infine il bosco di "Su Padentinu" che si trova a4 km da Lotzorai sulla strada che conduce al paese di Talana ricco di lecci secolari e querce da sughero.